News - Claterna. Immagini di una cittÓ sepolta

Claterna. Immagini di una cittÓ sepolta
L'affascinante racconto della scoperta della cittÓ romana di Claterna, sulla Via Emilia, e la presentazione dello straordinario mosaico pavimentale di una domus di etÓ imperiale, eccezionalmente esposto a Palazzo di Varignana fino al 30 giugno 2017.

La storia della città romana di Claterna narrata da un testimonial d’eccezione, un magnifico mosaico policromo proveniente da una domus di età imperiale, finora esposto al pubblico solo in due occasioni.
La mostra allestita nel Palazzo Bargellini Bentivoglio di Varignana, sulle colline alle immediate spalle di Claterna, è un ulteriore tassello nella valorizzazione dell’area archeologica sulla Via Emilia che da 1500 anni giace sepolta sotto una sottile coltre di terreno nel territorio di Ozzano nell’Emilia.
L’esposizione dell’incantevole mosaico -uno di rari esempi di tessellato policromo di età augustea dell’Italia settentrionale, “fra i più fini ed eleganti mosaici policromi di epoca romana”, come lo definì nel 1898 il suo scopritore Edoardo Brizio-, di oggetti d’uso quotidiano (vasellame da mensa, balsamari, lucerne) e di altri manufatti che documentano le tecniche costruttive delle case romane (laterizi, stucchi, intonaci e porzioni di pavimenti in esagonette e a mosaico), è l’occasione per ripercorrere la vita che scorreva in questa città in tutti i suoi aspetti, dal vivere al costruire.
L’itinerario proposto restituisce l’idea di un’edilizia abitativa di prestigio e anche gli oggetti della vita quotidiana esposti in buon numero testimoniano una sicura agiatezza dei personaggi che qui vissero e che di tale prosperità furono i protagonisti.
Ci auguriamo che questa esposizione, che vede il coinvolgimento di numerosi soggetti pubblici e privati, dalla Soprintendenza Archeologia dell'Emilia-Romagna a Palazzo di Varignana Resort & SPA che ospita l’evento, da C.R.I.F. a I.M.A. all’Associazione Culturale “Civitas Claterna”, possa stimolare e facilitare non solo negli ospiti del Palazzo di Varignana ma in tutti coloro che vorranno visitare questo spazio espositivo, un avvicinamento e interessamento al sito archeologico di Claterna.
Fin dal momento del suo distacco e restauro, il mosaico è stato conservato nel Museo Civico Archeologico di Bologna e da allora esposto al pubblico solo in due occasioni: le giornate FAI di Primavera 2014 e la grande mostra “Roma e le Genti del Po” allestita a Brescia fino al gennaio 2016.

In occasione dell’inaugurazione della mostra (il 24 giugno 2016, ore 16, al Palazzo di Varignana), Soprintendenza Archeologia dell'Emilia-Romagna e Associazione Civitas Claterna propongono per sabato 25 giugno alcune visite guidate all’area archeologica di Claterna proprio per ribadire lo stretto legame tra gli oggetti esposti e la città da cui provengono.

La mostra è visitabile ogni prima e terza domenica del mese dalle ore 9 alle ore 11
Prenotazione obbligatoria allo 051 19938300 oppure via mail a marketing@palazzodivarignana.it

More info sul sito della Soprintendenza Archeologia dell'Emilia-Romagna
 

Costo del biglietto: ingresso libero
Prenotazione: Obbligatoria; Telefono prenotazioni: 051 19938300
Luogo: Castel San Pietro Terme, Palazzo di Varignana
Indirizzo: Via Ca' Masino, 91
Città: Castel San Pietro Terme
Provincia: BO
Regione: Emilia-Romagna
Orario: visitabile ogni prima e terza domenica del mese dalle ore 9 alle ore 11
Telefono: 051 19938300
E-mail: marketing@palazzodivarignana.it
Sito web: http://www.palazzodivarignana.com               

Altro